Parco Urbano Intercomunale boschi, sorgenti e geositi della Baronia Comune di Carife Comune di Vallata Comune di Trevico Comune di Castel Baronia Comune di San Nicola Baronia Comune di Vallesaccarda Comune di Flumeri Comune di Scampitella Comune di San Sossio Baronia Comune di Zungoli Comune di Villanova del Battista Tavola tematica - Parco urbano intercomunale boschi, sorgenti e geositi della Baronia

specie faunistiche presenti nella ZPS

Classe uccelli: Beccaccia

foto Beccaccia

presente come nidificante in tutta Europa, Asia e isole dell'Atlantico; Le popolazioni pi settentrionali migrano a sud in autunno fino al nord Africa. La specie si riscontra in Italia durante il passo in Ottobre-Novembre e durante il ripasso in Febbraio-Aprile; sporadicamente nidificante e frequente come svernante nelle regioni centro meridionali e nelle isole.

Caratteri distintivi

Il piumaggio appare altamente mimetico e simile per colore alla lettiera di foglie morte nei boschi di latifoglie; Sia nel maschio che nella femmina il piumaggio bruno rossastro con barre trasversali nere sul vertice e sul collo. Caratteristico il becco lungo, carnicino con apice bruno scuro e zampe grigie. Forme pesanti (320-450 grammi), ali relativamente grandi e falcate; coda e tarsi brevi e tarsi brevi e occhi laterali molto grandi.

Biologia

Specie che vive in boschi umidi con alberi di alto fusto provvisti di sottobosco e di radure. Solitaria, terragnola con volo vario veloce o lento, di abitudine crepuscolare ricerca il cibo di norma nelle ore notturne; nel corso della giornata preferisce riposare all'interno del bosco. La stagione degli amori inizia a febbraio-marzo durante il volo prenuziale con parate nuziali tenute dal maschio. Dopo l'accoppiamento la femmina allestisce il nido nel fitto sottobosco e qui depone in media 4 uova che vengono covate per 20-22 giorni. La specie poligama, i pulcini sono accuditi dalla sola femmina per circa 1 mese, in caso che la covata fallisca ne avviene una seconda. Il regime alimentare basato di anellidi, larve, insetti, molluschi, crostacei,germogli e invertebrati propri della lettiera dei boschi frequentati. Indice della sua presenza sono le fatte e i fori caratteristici fatti dal becco per terra.

Classe Uccelli:
Allodola Alauda Arvensis | Albanella minore | Beccaccia | Calandra | Calandrella | Colombaccio | Falco di palude | Falco grillaio | Falco Pecchiaiolo | Averla piccola | Merlo | Nibbio bruno | Nibbio reale | Quaglia Coturnix | Succiacapre | Tordo Bottaccio | Tordo Sassellus | Tortora Selvatica

Classe Rettili:
Luscengola | Cervone elaphe | Elaphe longissima | Ramarro occidentale | Lucertola campestre

Classe Mammiferi:
Vespertilio maggiore | Rinolofo minore | Gatto selvatico

Classe Pesci:
Alborella | Barbo italico | Rovella

Classe Anfibi:
Raganella italica